Milano, 6 agosto 2015

Win for Life Classico: ecco la testimonianza e le emozioni di "Giulio Mario" il vincitore del 414° vitalizio da 3.000 euro al mese per 20 anni assegnato a Cassolnovo (PV) il 31 luglio 2015.

"Aiuterò la famiglia e non solo...Soprattutto nel periodo estivo, l'abbandono degli animali è una piaga che nel mio piccolo voglio colmare."

Si è presentato oggi per l'incasso negli uffici Sisal di Milano, Giulio Mario (nome di fantasia) vincitore della 414° rendita Win for Life, realizzata presso il punto vendita Sisal Caffè Sport, situato in via Trento, 4 a Cassolnovo (PV).

"Nella mia vita ho sempre lavorato," - spiega Giulio Mario - "E ancora oggi, anche se sono in pensione, continuo a farlo per garantire il benessere della mia famiglia". "Inoltre" - continua - "amo gli animali e per accudirli, oltre alle carezze, servono cibo e medicine".

Per queste ragioni, Giulio Mario, non manca - ogni giorno dal 2009 - all'appuntamento con la fortuna. "Basta poco per provare a vincere" - dice il fortunato vincitore - "per garantire un futuro migliore per sé e per le persone e animali a cui vuoi bene. Bastano 1 o 2 euro, magari rinunciando al caffè o alla pizza alla fine della settimana".

Così, anche il 31 luglio, Giulio Mario gioca a Win for Life.

Di norma cambia i numeri ogni volta, salvo quelli della giocata vincente che rigioca per la seconda volta, perché pensa gli portino fortuna visto che il giorno prima aveva vinto qualche piccola somma, giusto per un pranzo con gli amici.

Dopo aver giocato, Giulio Mario - che conosce bene le regole del gioco e che ha ormai bene in mente i numeri che ha giocato, è quasi certo di aver vinto. Per sicurezza, però, controlla la vincita in ricevitoria e l'incaricato gli consiglia di presentarsi a riscuotere presso gli uffici Sisal di Milano o Roma.

Questa frase, certamente corretta ma forse un po' troppo sintetica, lascia nel vincitore il dubbio della vincita importante, quella che gli cambierebbe la vita.

Così, timidamente e un po' impaurito, come chi non vuole affrontare una disillusione, presenta la ricevuta allo sportello dell'ufficio Sisal ed è solo in questo momento - con la certezza assoluta - che realizza di essere lui il vincitore della rendita.

"Mi ci vuole un grappino" - dichiara il vincitore. "La gioia è troppo grande e l'emozione è davvero alle stelle".

Ora Giulio Mario può progettare con serenità il suo futuro e quello dei suoi cari. E, ancora, potrà dedicarsi agli animali che ama tanto.  

I soldi serviranno anche a questo, a sfamare cani e gatti che soffrono già per essere stati abbandonati e che, almeno in parte, lui potrà ricompensare dando loro tanto affetto oltre a cibo e cure necessarie per continuare a vivere.

< Torna agli articoli