Milano, 8 maggio 2015

Win for Life Classico: ecco la testimonianza e le emozioni di "La Volpe Bionda" la vincitrice del 410 vitalizio da 3.000 euro al mese per 20 anni oltre a 29.219.16 euro subito assegnato a Sestri Levante (GE) il 23 aprile 2015

"Oltre 70 anni...con un futuro davanti"

Vincere una rendita da 3.000 euro al mese per 20 anni grazie a Win for Life Classico non solo è possibile ma è un segnale concreto per cambiare il destino della propria vita o quella dei propri cari.  
Ecco la storia raccontata dalla vincitrice: preferisce tenere riservato il suo nome e il suo volto ma la sua storia, in fondo, potrebbe essere quella di ognuno di noi. 


Si è presentata oggi per l'incasso negli uffici Sisal di Milano, accompagnata dal compagno, "La Volpe Bionda" (nome di fantasia) vincitrice della 410° rendita Win for Life, realizzata presso il punto vendita Sisal Bar Ideal, situato in Via della Libertà, 2 a Sestri Levante (GE).
Emozionata di gioia ma con la serenità di chi ha le idee chiare e sa come progettare il suo futuro, "La Volpe Bionda" ci ha raccontato la sua storia, un racconto che conferma la casualità della fortuna e di come, con soli 2 euro, si può pianificare il futuro per sé, il compagno e per i propri figli. 
La vincitrice, protagonista della storia, è una donna pensionata che non si è mai arresa di fronte alle difficoltà della vita. Originaria del sud, da ragazza si era trasferita a Genova per lavoro e in Liguria ha costruito tutta la sua vita fatta di lavoro e famiglia. Lei non si è mai arresa e si è sempre risollevata anche quando il mondo sembrava davvero caderle addosso.
Eppure, La Volpe Bionda non aveva mai smesso di pensare ad un futuro migliore ed oggi, oltrepassati i 70 anni, con un nuovo compagno, 2 figlie e 4 pronipoti, sembra che il tempo sia passato per tutti meno che per lei.
La voglia di combattere la fa andare avanti sempre con il sorriso sulle labbra.
Per la donna, alla fortuna bisogna andare incontro. Bisogna avere costanza e, soprattutto, concepire il momento del gioco come attimo di distrazione per sognare, per incontrare amici comuni magari nella stessa ricevitoria, mentre si beve un caffè e si fantastica sulla vincita.
Ed è con questi presupposti che la donna, come accade un paio di volte alla settimana, con soli 2 euro, gioca a Win for Life Classico lasciando al destino la scelta dei numeri.  Dopo aver giocato si occupa delle faccende della vita quotidiana. E' solo due giorni dopo, quando passa in ricevitoria per salutare gli amici che controlla la ricevuta e, l'impiegata addetta alla cassa, le conferma la vincita di "un sacco di soldi". In realtà pensa solo di aver vinto il premio di prima categoria pari a oltre 29mila euro quando nel pomeriggio la titolare della ricevitoria, che conosce bene, la chiama sul cellulare e l'avvisa della vincita della rendita. A questo punto, in macchina con il compagno, resta addirittura senza parole. La gioia è troppo grande anche per respirare.


Della vincita legata alla rendita, l'unico a saperlo è il compagno. Alle figlie ha detto solo di aver vinto una bella cifra e le ha già ricompensate con un piccolo assegno. 
In cuor suo la vincitrice sa già che ad ogni necessità economica potrà dar loro una mano, ma non vuole che questo diventi un'abitudine e che sia una ragione per non essere oculati giorno dopo giorno. 
E poi, in fondo, lei ha solo poco più di 70 anni, una vita ancora davanti e 20 anni per ricompensare la sua vita di sacrifici. "Inizieremo con un bel viaggio¿ poi vedremo" ¿ dichiara la vincitrice." Abbiamo un sacco di cose da fare e da vedere e tanto tempo davanti a noi per decidere con calma".

< Torna agli articoli