Milano, 22 dicembre 2014

Win for Life: Ecco la testimonianza e le emozioni di "Angelo", il vincitore della rendita da 3.000 euro al mese per 20 anni!

"E' come un miracolo, sono disoccupato. Comprerò una casa con i termosifoni".

Estrazione di venerdì 12 dicembre 2014
Concorso Win for Life Classico n. 5877 delle ore 18.00 realizzato a Barletta presso la Tabaccheria Riefolo - Via Consalvo da Cordova, 11.


Si è presentato oggi per l'incasso negli uffici Sisal di Roma il vincitore della 406° rendita Win for Life.

Visibilmente emozionato di gioia, "Angelo" (nome di fantasia scelto dal vincitore), ci ha raccontato la sua storia, un racconto che conferma la casualità della fortuna e di come, con soli 2 euro, si può pianificare la continuità del proprio vivere, magari con un aiuto in più e con i soldi che saranno destinati a vivere dignitosamente e serenamente senza la preoccupazione dei debiti.

"Nella mia vita ho sempre lavorato, facevo il tipografo" - spiega Angelo - "ma ora sono disoccupato ed è difficile per Natale pensare alla serenità in queste condizioni". E' difficile avere il desiderio di fare un piccolo pensiero ai cari e rinunciare ai sogni perché non solo non si hanno i soldi nell'immediato ma neppure una speranza per il futuro". Questa vincita è per me come un miracolo" - continua il vincitore.

La sera del 12 dicembre Angelo, verso le 17.00, terminato il suo giro per le bancarelle di Barletta alla ricerca di qualche piccolo dono per la festa di Santa Lucia del giorno successivo, prima di rientrare a casa si ferma dal tabaccaio e gioca - come d'abitudine 3 volte alla settimana -  i suoi 2 euro a Win for Life. Sceglie una scheda precompilata e torna a casa con la speranza che accada il miracolo! Questa volta, se lo sente o meglio, ci spera per davvero e prima di andare a letto controlla la vincita su televideo!

"Non volevo crederci ed ero convinto di aver sbagliato a guardare. In quel momento il tumulto di emozioni è così forte che metti in discussione anche la capacità di saper leggere! Poi, seppur era ormai sera, sono passato subito in tabaccheria e quando mi è stata confermata la vincita non sapevo se ridere o piangere per la gioia di essere io il grande vincitore!"

E poi, per Santa Lucia dell'anno prossimo, tornerà a girare tra le bancarelle alla ricerca di qualche dono da destinare, non solo alla sua famiglia ma anche a chi ne ha più bisogno!

 

< Torna agli articoli