Milano, 30 ottobre 2013

Incassata la 389esima rendita Win for Life vinta online grazie a una giocata da 2 €

3mila euro al mese per venti anni al fortunato Sig.Luigi (nome di fantasia) residente a Milano

Incassata la rendita Win for Life Classico realizzata sabato 5 ottobre con una giocata online da 2 €, il fortunato vincitore è residente a Milano E' la prima rendita del 2013 vinta online.

Si è presentato presso l'ufficio Premi Giocatori Sisal di Milano il Sig.Luigi (nome di fantasia), vincitore della 389esima rendita Win for Life, la prima del 2013 vinta online.

Ancora quasi incredulo del fatto che fosse proprio lui il fortunato vincitore di 3mila Euro al mese per venti anni, si è preso una giornata di permesso e, portando con sé un documento di identità, codice fiscale e la Stampa Dettaglio giocata vincente, come prevede il regolamento quando si tratta di vincite realizzate online, ha fatto il suo ingresso all'ufficio Premi Giocatori per incassare il vitalizio messo in palio da Win for Life.

Era la sera di sabato 5 ottobre e Luigi era già a casa fin dal tardo pomeriggio per badare alla figlia, dato che sua moglie ha un lavoro part-time vicino a casa. Nell'attesa del rientro della moglie,una volta sbrigate tutte le faccende domestiche e dopo aver messo a letto la bambina, il Signor Luigi si collega online e, per ingannare il tempo, gioca per la prima volta una schedina Win for Life Online, mettendo in gioco i numeri corrispondenti a compleanni e date significative: 2,3,4,5,6,10,12,13,14,18 e il numerone 8. Fatto ciò, passa a un sito di informazione, posta un paio di like su Facebook in attesa del rientro della moglie.

Passano quasi venti giorni prima che Luigi acceda nuovamente al suo Conto di Gioco e scopra che è il fortunato vincitore della rendita ventennale. Luigi ora ha in programma innanzitutto di comunicare alla moglie in modo insolito e fantasioso la bella notizia: sta pensando a un mazzo di venti rose rosse e una torta a sorpresa con all'interno una copia dei documenti di vincita. Poi probabilmente organizzerà una seconda luna di miele in Messico e a New York; ma per il resto, il sogno nel cassetto del Signor Luigi è poter vivere senza l'ansia di arrivare a fine mese dovendo tirare la cinghia e anzi di poter essere in grado dare una mano alla sua famiglia, fratello e figlia in primis.

< Torna agli articoli